Scale interne salvaspazio

Scale interne salvaspazio: due esemplari di scala a chiocciola Vitre

Tra le scale interne salvaspazio, da sempre considerate tali seppur non estreme come le mini-scale, le scale a chiocciola classiche mantengono un primato. La scala a chiocciola è quasi una soluzione senza rivali se lo spazio orizzontale è esiguo, o comunque si è deciso di ottimizzarlo e di non sprecarne nemmeno un centimetro più del necessario.

Inserire uno strumento di collegamento verticale fra piani in alcuni ambienti può rivelarsi una vera sfida progettuale, ma le scale interne a chiocciola preassemblate e modulari o progettate a misura, risolvono quasi sempre in maniera efficace. Anche con diametri non ridotti al minimo, le scale a chiocciola rappresentano il sistema più pratico ed efficiente, coniugando design e funzionalità, per gestire spazio e impatto estetico.. 

Essenziali o estrose grazie a possibilità e idee per rivestire scale interne – solitamente solo le pedate, ma è possibile anche alzata e pedata – valorizzate da  ringhiere per scale interne scelte ad hoc, le scale a chiocciola risultano compatte e nel medesimo tempo estremamente dinamiche con le loro linee spiraliformi.

Scale interne salvaspazio: nessuna come la scala a chiocciola classica

Altro primo esempio di scale interne salvaspazio
Altro secondo esempio di scale interne salvaspazio

Gestire e sfruttare al massimo le potenzialità, e quindi anche le metrature di un ambiente, è in assoluto requisito fondante di una buona progettazione d’interni. L’inserimento di scale interne in vari materiali e finiture, corredate di ringhiera di scala interna o balaustre e altri dettagli, va studiato con particolare cura.

Che si stiano valutando scale in legno per interni, scale interne in pietra naturale, scale in ferro per interni e via dicendo, l’anatomia strutturale risulta primaria se ciò che ti interessano scale interne salvaspazio. Subito dopo il design: una combinazione perfetta di funzione, estetica, armonia delle linee, delle cromie e delle texture: anche in spazi  di notevoli dimensioni o in open space, una scala a chiocciola ben pensata si rivela elemento congeniale all’espressione dello stile desiderato.

Tendenzialmente l’ingombro minimo di una chiocciola secondo la normativa si attiene in linea generale al diametro di 120 cm. Ma anche oltre, fino ai 140, 160 centimetri risulta sempre un ingombro limitato rispetto ad altre tipologie possibili di scale, pur permettendo un percorrimento agevole. Insomma: esigenze d’uso, forma strutturale, posizionamento nell’ambiente creano ciò che definisce delle installazioni scale interne salvaspazio.

Ti mostrerò un paio di esempi di scale a chiocciola classiche, semplici e davvero essenziali, moderne, perfette in contesti molto diversi, dalle medesime caratteristiche di base, per contestualizzare l’idea di scale interne salvaspazio in spazi concreti.

Primo esempio di scale interne salvaspazio: Vitre

Primo esempio di scale interne salvaspazio

Esemplare perfetto di scala a chiocciola classica a pianta circolare con piantone centrale e dimensioni contenute, questa scala modello Vitre di Officine Sandrini fa sicuramente parte dell’insieme denominato scale interne salvaspazio.

Nella fattispecie parliamo di modelli di scale in ferro per interni, in questo caso verniciate in bianco, perfette in abbinamento alla cucina e al restante contesto per cui sono state concepite. Completa di virola inserita nella soletta per definire il foro di collegamento, la scala è leggera, sottile, essenziale, snella; assemblata a moduli (3, 4 gradini, ognuno con sua veletta di supporto), è stata progettata con diametro di 120 cm.

Per valorizzare le linee semplici volute per questo modello, le ringhiere per scale interne scelte sono perfettamente in linea con la figura stilizzata: un corrimano tondo con montante tondo di 33 mm, ed un solo tubo intermedio di 22mm. Sobria nella struttura tanto da non attirare troppo l’attenzione, allo stesso tempo particolarmente curata nel più minuscolo dettaglio, perfettamente integrata nel mood della stanza a cui ruba pochissimo spazio orizzontale, minima spesa con massima resa.    

Secondo esempio di scale interne salvaspazio: Vitre

Secondo esempio di scale interne salvaspazio

Sempre nell’ordine di scale interne salvaspazio tendenzialmente semplici ed essenziali (anche solo una ringhiera di scala interna a fascione richiede un diametro più ampio, ogni dettaglio acquista importanza in questi contesti), ecco un altro esempio di scale interne salvaspazio, ancora modello Vitre.

In questo contesto contemporaneo con un meraviglioso parquet, la committenza ha deciso di non selezionare fra scale in legno per interni  o eventualmente tra  idee per rivestire scale interne, magari nella stessa essenza legnosa del pavimento. Si è optato per un contrasto di texture e colore, una rottura di continuità col calore del legno tramite l’algidità del metallo verniciato in nero.

Anche in questa variante, la scala a chiocciola è stata montata a moduli: innesto telescopico e saldatura ogni 3, 4 gradini, dimensioni contenute. E anche in questo caso le ringhiere per scale interne hanno preso la forma di un corrimano con montante dello stesso diametro, 33 mm, e due tubi da 22 mm, correnti a sottolineare le linee sinuose dell’installazione.

Senza dubbio sostiene la sua funzione salvaspazio come prima istanza, in secondo luogo si integra perfettamente con i restanti arredi scuri e dettagli ferrosi, che valorizzano in contrasto con il legno, uno stile moderno dai richiami industrial.

Altre installazioni Vitre hanno per esempio sfruttato una nicchia di forma circolare in cui non era possibile inserire nulla di altrettanto efficace, in un’altra è stato valorizzato l’elemento metallico con vernice grigia antracite e pedate antiscivolo in lamiera mandorlata: ogni esemplare, pur nella sua essenzialità, racchiude specifiche caratteristiche su misura.

In generale scale interne salvaspazio del tipo a chiocciola comportano notevoli vantaggi: a livello di possibilità di dimensionamento e recupero metrature, a livello di semplicità di collocazione in spazi angusti o con forme irregolari, personalizzandole a seconda delle proprie esigenze, sempre tenendo in considerazione ergonomia, utilizzo, buon senso durante la progettazione.

Approfondisci il tema delle scale interne salvaspazio

Approfondisci il tema delle scale interne salvaspazio

Vuoi saperne di più su scale interne salvaspazio, su come poterla inserire nel tuo progetto o hai qualche curiosità da sottoporre ai nostri esperti? Compila il modulo, e richiedi una consulenza telefonica gratuita!